Bicocca, Università “differenziata”

Lanciato il nuovo sistema di gestione rifiuti per favorire il riciclo – video

Embed - Condividi questo video

Via i cestini dagli uffici, isole ecologiche disseminate per tutto l’Ateneo, un’app che funge da sistema di monitoraggio digitale dei rifiuti e erogatori di acqua per limitare il consumo della plastica. E’ il nuovo sistema di gestione rifiuti dell’Università Bicocca di Milano, sviluppato dal Centro di Ricerca Polaris del Dipartimento di Scienze dell’Ambiente e del Territorio e di Scienze della Terra. Tra i partner che hanno collaborato con la Bicocca, anche Amsa e i consorzi Comieco – che ha fornito 5 mila contenitori per la carta – Corepla, CoReVe, CiAl, Ricrea.

Nato un anno e mezzo fa in forma sperimentale, secondo le stime il piano dovrebbe innalzare dal 20% al 70% la quota di rifiuti prodotti in università che finiscono nella raccolta differenziata. Un dato intrigante se consideriamo che la Bicocca conta una popolazione di 30 mila persone, praticamente quanto un piccolo Comune italiano. A completare il quadro, la scelta di acquistare e distribuire gratuitamente a ogni studente e professore una bottiglia riutilizzabile, prodotta da uno spin off universitario.

Giuliano Di Caro

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <section align="" class="" dir="" lang="" style="" xml:lang=""> <style media="" type="" scoped="">

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien